L’opposta parmigiana della formazione veneta commenta i due successi consecutivi e guarda al match in arrivo contro Soverato.

Una risorsa importante per l’attacco biancorosso, che nelle ultime due partite si è espresso in modo corale, incastonato in un’organizzazione di gioco che fa del collettivo una peculiarità importante nella pallavolo espressa. Nella settimana perfetta dell’ANTHEA Vicenza Volley spicca anche li contributo dell’opposta Caterina Errichiello, protagonista insieme alle compagne nel 3-1 di mercoledì scorso a Modica e nella vittoria in quattro set di domenica scorsa in casa contro Catania. La giocatrice parmigiana classe 1995 – protagonista della scorsa promozione dalla B1 e figlia di Giovanni, bronzo olimpico a Los Angeles 1984 con la nazionale azzurra – commenta i due recenti successi e guarda con fiducia al nuovo match casalingo di domenica (ore 17) contro Soverato.

“Vincere a Modica è stato importante – commenta l’opposta dell’ANTHEA – ma credo che il 3-1 contro Catania di domenica scorsa abbia rappresentato il primo vero successo di gruppo, dove ci siamo aiutate nei momenti di difficoltà, per esempio dopo aver perso il primo set, e giocato in modo corale. Questa vittoria ci dà consapevolezza nei nostri mezzi e sulla forza che può avere il nostro collettivo, che per me fa la differenza”. 

Per te anche recenti prestazioni individuali di spessore. 

“Sto andando meglio, ho preso un po’ le misure al nuovo campionato, oltre a perfezionare l’intesa con una nuova palleggiatrice rispetto alla scorsa annata”. 

Per un opposto cosa cambia principalmente dalla B1 all’A2? 

“Premesso che è uno dei ruoli dove forse ci sia meno differenza, credo che cambi un po’ anche chi ti sta intorno: in B1 magari si attaccano molti più palloni, qui la distribuzione è più equilibrata. Inoltre, crescendo il livello, è importante trovare un numero maggiori di soluzioni nei colpi attraverso una migliore varietà”. 

Domenica arriverà Soverato, con Vicenza a caccia della terza vittoria consecutiva. 

“Noi arriviamo da due successi e giochiamo in casa, mentre loro arrivano da quattro sconfitte. È il momento migliore per sfidare la Ranieri International in una sfida che sarà importante per entrambe le formazioni. Sappiamo il valore del nostro avversario e dovremo arrivare pronte”. 

Si giocherà davanti al pubblico di Vicenza, che sta crescendo di giornata in giornata. 

“Domenica scorsa contro Catania il tifo era numeroso e caloroso e speriamo sia così se non di più anche nel match in arrivo contro Soverato”.