B1 - Sabato 8/2 ore 20,30 Anthea Vicenza vs Walliance Ata Trento - Una partita per un amico: Ezio Boeche! Chiappini (Anthea): “per un uomo di sport la solidarietà è un dovere!” - Anthea Vicenza

B1 – Sabato 8/2 ore 20,30 Anthea Vicenza vs Walliance Ata Trento – Una partita per un amico: Ezio Boeche! Chiappini (Anthea): “per un uomo di sport la solidarietà è un dovere!”


7 febbraio 2020

“Sport e sociale sono due facce della stessa medaglia: è un dovere civico di chi segue o è all’interno dello sport non dimenticarsi mai delle persone che hanno bisogno. E’ questo che ci rendere uomini con la U maiuscola!” Lo afferma Luca Chiappini, allenatore di Anthea Volley Vicenza alla vigilia del match casalingo con Walliance Ata Trento (ore 20,30 di sabato 8 febbraio 2020 al palasport di Vicenza) dedicato alla raccolta fondi per Ezio Boeche, noto allenatore vicentino di pallavolo, colpito quattro anni fa da una malattia invalidante che lo ha reso totalmente inabile e impossibilitato a mantenere la sua famiglia.

A promuovere la serata di solidarietà in occasione della prima di ritorno del campionato di serie B1 sono gli amici di Ezio: in prima linea Andrea Ostuzzi (presidente di Volley Vicenza) e Flavio Marelli (Anthea Broker). L’intero incasso del palasport sarà devoluto all’ex coach, rimasto vedovo, e alla sua famiglia, e durante la serata saranno raccolte le eventuali donazioni dei presenti. Inoltre è stato attivato un conto bancario. L’IBAN per la raccolta fondi a favore di Ezio Boeche è il seguente: IT45 K058 5660 6001 5257 1382 378 

“Sono molto contento della risposta del pubblico nelle ultime due partite – prosegue coach Chiappini che abbiamo sentito in queste ore -: piano piano e con timidezza gli spettatori che seguono Anthea Volley Vicenza aumentano e sono sicuro che proseguiranno a sostenerci e col loro aiuto riusciremo a centrare gli obiettivi prefissati!”

– Ovvero la salvezza e chiudere bene l’anno per costruire una prossima stagione con obiettivi più alti?

“Adesso mi concentro su Trento. Poi vediamo: il mio impegno è su quest’anno e voglio garantire al club la salvezza.Poi il progetto di Volley Vicenza va sicuramente avanti”.

– Coach Chiappini veniamo alla situazione della prima squadra.

“Poiché avevo chiesto tanto nell’ultimo match contro Volano (vinto nettamente, ndr), soprattutto dal punto di vista mentale, e ho proposto un lavoro importante in allenamento in queste settimane, ho dato alle ragazze un fine settimana di vacanza!

Da martedì che sono tornate ho fatto fare loro un lavoro di “pulizia dei gesti tecnici” su cui stiamo lavorando. E negli ultimi due giorni di questa settimana prepariamo le azioni per affrontare Ata Trento”.

– Fisicamente le giocatrici come stanno?

“i due giorni di vacanza hanno risolto tanti piccoli acciacchi. Anche Isabella Milocco che si era infortunata ad una caviglia a Mantova si è ripresa ottimamente. Siamo fisicamente in una situazione ottimale e pronti per affrontare un girone di ritorno con rinnovata energia e con spirito positivo”.

– Alisa Hodzic si sta mettendo in pari?

“Vedo grandi miglioramenti in lei: teniamo presente che per motivi di studio era rimasta praticamente ferma dall’estate fino a Natale. In un paio di settimane conto di rendere le sue prestazioni sportive al 100%”.

– Stavamo dicendo dell’avversario Ata Trento.

“E’ una squadra giovane: sulla carta, vista anche la loro situazione in classifica (penultimi a tre punti), potrebbe essere una partita facile. Ma attenti: si scivola sulle bucce di banana, non sui carri armati! Quindi ho chiesto comunque alle mie atlete il massimo impegno e la massima attenzione su tutto!”

– Chiappini lei è contento di come sia ripresa la competitività della squadra?

“Sono molto contento: da quando sono arrivato il miglioramento è evidente. Non solo per l’inserimento della palleggiatrice Marini: ricordo infatti che lei è uno dei 12 componenti del roster.

Tutte le ragazze hanno risposto bene a tutti gli stimoli che ho proposto.

Pertanto ora che ci siamo rinforzati ci giochiamo le nostre carte con coscienza e consapevolezza che l’obiettivo sia assolutamente raggiungibile (la salvezza, ndr)!

Ma attenti che anche le altre squadre si sono rinforzate: vedi ad esempio il Giorgione che ha preso addirittura una giocatrice di A1 (la Marcon, ndr)”.

Iscriviti alla newsletter

TEAM FOR CHILDREN

Team for children

Seguici su Facebook